Malattie

Ulcera solitaria del retto

Per ulcera solitaria del retto, in medicina, si intende un'ulcera presente nella mucosa del retto, generalmente dell'ampolla rettale, spesso associata con prolasso completo od occulto (interno) dello stesso retto. L'evento colpisce indistintamente gli esseri umani di qualunque età e sesso, anche se la sua incidenza aumenta nella seconda e terza decade di età dell'individuo. Si manifesta in seguito ad una cronica difficoltà nell'atto della defecazione dell'individuo: tale sforzo continuo traumatizza la mucosa, creando una lesione vicino al margine anale (5–10 cm da esso).

Dissinergia addomino-pelvica

Anche chiamata sindrome dei muscoli elevatori è causata da una importante incoordinazione dei muscoli del pavimento pelvico che invece di favorire sinergicamente l'espulsione del bolo fecale, ne ostacolano l'espulsione. Nei casi gravi può coesistere dolore evacuatorio anche importante che si può alleviare con il passaggio dei gas o delle feci. In alcune manifestazioni obbliga il paziente ad estrarre manualmente le feci così come avviene per il prolasso rettale. I sintomi più intensi possono essere alleviati con miorilassanti ed analgesici.

Prolasso tricompartimentale

Anche chiamato prolasso degli organi pelvici, rappresenta la patologica discesa simultanea degli organi situati all'interno del comparto anteriore (vescica), medio (utero e vagina), posteriore (retto). I sintomi di maggior rilievo sono rappresentati dalle alterazioni della minzione, della defecazione e dal costante senso di peso che può anche divenire estremamente invalidante. Molto spesso si associa a dispareunia (impossibilità ad avere normali rapporti sessuali per dolore).

Pagine